Il concorsone del Misfatto

di Roberto Corradi

Kermesse sanremese. Qualcuno doveva dirlo. Ecco fatto, tolto il pensiero, invochiamo la par condicio: perché mai, signori della Giuria, altrimenti detti lettori e amici, perché mai, si diceva, solo i cantanti in questo Paese gareggiano? Perché? Sono forse solo essi, nevvero, a sgolarsi per inseguire leggende? Sono solo costoro a sudare come suini per argomentare tesi eteree? Sono solo Battiato e Pezzali a rifa’ sempre la stessa canzone? No, signori, no!! E Belpietro? No, dico, Belpietro dove lo mettiamo? Probabilmente insieme a Cicchitto. Quindi in posti da frequentare con cautela. E Rotondi? Vogliamo parlare di Rotondi? Vogliamo farlo evitando querele? Allora, perché farlo?… ci direte.


Il punto è che qui bisogna usare stessi pesi e stesse misure. Ogni giorno vediamo sfilare gli stessi volti, molto spesso agghiaccianti, di vassalli sguinzagliati in difesa dell’indifendibile, a sostegno dell’insostenibile. Di gente che rivendica il diritto di dire che, sì, Berlusconi era convinto che Ruby era la nipote di Mubarak! E certo! Perchè se pensi a uno ingenuo, viene subito in mente Berlusconi, quindi…


Ed è per questo che noi del Misfatto vogliamo rimettere le cose a posto! Vogliamo far gareggiare brani non diretti da Beppe Vessicchio ma scritti comunque da Berlusconi-Ghedini-Alfano celebrandone gli interpreti migliori. Anche nei loro accessori, come la capigliatura da opossum applicato sul cranio della Bernini (con supporter conforme alle spalle) o lo sguardo ammaliatore di Mario Sechi.


Scriveteci a redazione@ilmisfatto.it e votate il sondaggio e diteci chi, nella prossima settimana, si sarà distinto nell’inesauribile opera di giustificazione dell’ingiustificabile, di spiegazione dell’inspiegabile. Scriveteci, pubblicheremo le vostre argomentazioni e una raccomandazione: siate prudenti, per carità! Un abuso di Borghezio può causare danni irreversibili!



Giustificatori dell’ingiustificabile. Chi è il migliore?



View Results

 

da il Misfatto n° 51 del 20 febbraio 2011

L’articolo nel sito del Fatto Quotidiano
L’articolo di oggi di Luca Telese in risposta al Giornale (scusate per un’espressione come “il Giornale”)