LA COMMISSIòNE

Scritto da RobCor in Scialve, sciono Scilvio..
60 Commenti »

Che ci si faccia beffe di chi dice che l’Italia è retrograda! Che ci si faccia!! Il paese funziona! E’vivo e vitale… in tutti i suoi organi. Anche in quelli di controllo. O forse soprattutto. Perchè non è giusto sospettare, come a volte si fa, la contiguità tra Stato e Mafia. Eh. Non è giusto. Che sospetti a fa’, quando c’hai le prove?
Prendiamo un Cuffaro. Scannoliamolo, nel senso di privarlo dei cannoli, e esaminiamolo. Condannato in primo grado a 5 anni per favoreggiamento con l’interdizione dai pubblici uffici… voilà che, da senatore qual è, spicca il volo e atterra tra le segge, o sedie, se preferiamo, dei membri della commissiòne di vigilanza della Rai. Avanti il prossimo, gli lascio il posto mio, si vocifera abbia urlato il senatore D’Alia, in quota Udc, favorendo il subentro di Cuffaro, quel 24 febbraio 2009. E se da allora quasi tre settimane sono trascorse, si poteva non celebrare l’evento? Ma come, un Cuffaro condannato potta cannoli alla seceleana pe tutti e noi ci privamo delle adeguate celebrazioni? E no, eh!! Eh! E come, a distanza di decenni, parliamo ancora di Kennedy, di Pertini, di statisti e politici che tanto hanno fatto per il loro paese, a distanza di un mese, quasi, rivolgiamo un accorato ringraziamento a Uolter che rinunciò al suo posto piddiesco in commissione per elargìr lo stesso all’Udc. Ah, la grandeur. Egalité, fraternité e airfrons.
Voilà.

RobCor

Qui su Dailymotion.

IL VOLTO NASCOSTO

Scritto da RobCor in Filmati, Scialve, sciono Scilvio..
79 Commenti »

Qui su Dailymotion.

Un documento sconcertante, un’immagine in grado di sconvolgere le coscienze. Un filmato la cui visione è consigliata a un pubblico adulto. Anzi, no. Soprattutto a tutti perché il mondo sappia dove possono arrivare i divulgatori scientifici per imbastire una trasmissione. Un dispetto. Il dispetto che sia Piero, che Alberto e Angela vollero perpetrare ai danni del genio vinciano. Che, essendo un genio, se aveva cancellato ‘na cosa… un motivo c’era. Se no uno che genio è?
E tutto questo, naturalmente e come sempre, perché i figli sappiano e i padri ricordino.
Buona visione.

RobCor

PERCHE’SANDREMO E’SANDREMO

Scritto da RobCor in Filmati, Scialve, sciono Scilvio..
69 Commenti »

Italia ingrata che celebra canzoni presentate da nasuti e non premia come dovrebbe i premier!! Che se chiamamo appunto “premier”! Italia ingratissima che, porca misera dico io, quando c’è uno che fa tanto per dare di sé un’opinione precisa, possibile che non abbia di meglio da fare che occuparsi dei piccioni gay di Povia, i famosi due piccioni con una fava, possibile??? Ma dov’è finita la riconoscenza?? Dov’è finita la gratitudine? Magari a Vergaio, in zona Benigni, da cui tornano potenti segnali di vigore e smagliante forma! Segnali presenti con molta improbabilità in zona Pd, PATITO DEMOCRATICO, che come nave sanza nocchiero vaga urlando “che culo, il nocchiero non c’è più” e intanto esplora alte vette dell’inutilità covando rancori. Chi sotto i baffi, chi sotto i menti. E non voglio parlà de menti perchè… dementi, se tratta. E allora basta, basta parlare di opposizioni francescane, prossimamente franceschine, basta evocare l’orrore di condanne Mills, volgarmente dette smils, date le blande ripercussioni immaginabili sulle nostre alte cariche dello Stato, basta ridere al concetto di alta carica dello Stato associata ad Al, basta! Celebriamo i fasti dell’uomo! Uno e uno soltanto. Sempre quello. Sempre lui. Uno a cui non si darebbe un soldo di fiducia. Oppure, se proprio glielo si dovesse dare, si chiederebbe almeno di poter usare una fionda con la possibilità di scegliere il diametro del soldo. Magari grosso come un parmigiano. Di qui forse il concetto di soldo di cacio, chi lo sa! Nel dubbio si canta. E si approfitta dell’incapacità di Bruno Vespa di pronunciare Sanremo senza infilarci una d per tributare il doveroso omaggio ad un uomo che tanto fa per noi. E a cui non auguro che noi, prima o poi, si faccia altrettanto per lui. Reciprocità impossibili! O meglio, non auspicabili.
Buona visione!

RobCor


Qui su YouTube

INDOVINA CHI VIENE A CASA (..bianca)?

Scritto da RobCor in Filmati, Scialve, sciono Scilvio..
88 Commenti »

Festa grande, celebrazioni, giubilo… festeggiamenti abnormi ovunque… eppure il 20 gennaio scorso le telecamere americane inquadravano un volto spaesato. Più che altro… interrogativo. Sembrava quasi di sentirlo, Bush, pensare… “ma perché fanno ’sto casino? Che avrò fatto mai? Oddio, avessimo catturato Bin Laden?”… lui, un uomo tra la folla, inghiottito ormai dall’anonimato vicinissimo che mutava il viso in una maschera di gelo. L’unico tra i presenti a accusare il freddo. Quando anche la reazione al clima va di pari passo con l’acume.
Barack Hussein Obama è il presidente degli Usa n° 44 e proprio a conferma, riprova e buona pace degli increduli, oggi ha rigiurato. Ecco. Mo si’che siamo tranquilli. E si volta pagina. Con un rimorso. Berlusconi che augura buona fortuna al nuovo presidente. Oltre oceano…ce lo scusino. E tocchino ferro. E’ vero che “the dream come true”… però… ‘n se sa mai!

RobCor

Qui su YouTube.

Segnalazione
Da qui la lettera di dimissioni inviata dal Pubblico ministero di Salerno Gabriella Nuzzi all’ Associazione nazionale magistrati dopo il trasferimento deciso dal Consiglio superiore della magistratura, on line su Voglioscendere.it

Realized by Drimcamtrù | XHTML - CSS
Feed RSS Commenti RSS Login