PERCHE’SANDREMO E’SANDREMO

Scritto da RobCor in Filmati, Scialve, sciono Scilvio..
69 Commenti »

Italia ingrata che celebra canzoni presentate da nasuti e non premia come dovrebbe i premier!! Che se chiamamo appunto “premier”! Italia ingratissima che, porca misera dico io, quando c’è uno che fa tanto per dare di sé un’opinione precisa, possibile che non abbia di meglio da fare che occuparsi dei piccioni gay di Povia, i famosi due piccioni con una fava, possibile??? Ma dov’è finita la riconoscenza?? Dov’è finita la gratitudine? Magari a Vergaio, in zona Benigni, da cui tornano potenti segnali di vigore e smagliante forma! Segnali presenti con molta improbabilità in zona Pd, PATITO DEMOCRATICO, che come nave sanza nocchiero vaga urlando “che culo, il nocchiero non c’è più” e intanto esplora alte vette dell’inutilità covando rancori. Chi sotto i baffi, chi sotto i menti. E non voglio parlà de menti perchè… dementi, se tratta. E allora basta, basta parlare di opposizioni francescane, prossimamente franceschine, basta evocare l’orrore di condanne Mills, volgarmente dette smils, date le blande ripercussioni immaginabili sulle nostre alte cariche dello Stato, basta ridere al concetto di alta carica dello Stato associata ad Al, basta! Celebriamo i fasti dell’uomo! Uno e uno soltanto. Sempre quello. Sempre lui. Uno a cui non si darebbe un soldo di fiducia. Oppure, se proprio glielo si dovesse dare, si chiederebbe almeno di poter usare una fionda con la possibilità di scegliere il diametro del soldo. Magari grosso come un parmigiano. Di qui forse il concetto di soldo di cacio, chi lo sa! Nel dubbio si canta. E si approfitta dell’incapacità di Bruno Vespa di pronunciare Sanremo senza infilarci una d per tributare il doveroso omaggio ad un uomo che tanto fa per noi. E a cui non auguro che noi, prima o poi, si faccia altrettanto per lui. Reciprocità impossibili! O meglio, non auspicabili.
Buona visione!

RobCor


Qui su YouTube

LETTERMAN ospita BLAGOJEVICH

Scritto da RobCor in Filmati
119 Commenti »

L’impeachment è un istituto giuridico col quale si prevede il rinvio a giudizio di titolari di cariche pubbliche, qualora abbiano commesso determinati illeciti nell’esercizio delle loro funzioni.
Questo da definizione “vocabolarica”.
Volgarizzando, è la papocchia o papocchiètta, citando Totò, dei politici amerecani.
Rod Blagojevich, governatore dell’Illinois, poche settimane fa è stato deposto e denunciato anche penalmente, oltre che per una serie di corruttele, anche per la presunta vendita del seggio lasciato vacante da Obama al Senato e ovunque nel mondo è stato sgomento.
Ovunque ma molto meno da noi che siamo abituati a tutto dalla nostra classe politica, escluso forse il cannibalismo.
Ma forse.
Interessante è seguire il…dopo.
Il 3 febbraio David Letterman ospita al Late Show l’ex governatore e lo sottopone a un’intervista che… diciamo così… in Italia avrebbe sollevato qualche perplessità.
Immaginiamoci un Cesare Previti torchiato da… messo alle strette da… porcavacca!, sto cercando un nostro abituale anchorman e mi viene in mente Vespa.
E non riesco a trattenere le risa. Ah, no. Ecco che ci riesco. Ma non erano risa. M’ero frainteso da solo.
Era pianto.
Buona visione.

RobCor

Prima parte
Seconda parte
Terza parte

LE INAUGURAZIONI GIORGIANE

Scritto da RobCor in Filmati
76 Commenti »

Perché il concetto di letargo abbraccia sia i patiti della catalogazione di veicoli che, magari, guarda caso i presidenti. E quando a dormi’ so’ i presidenti, eh… è tosta! E’ molto, molto tosta! Tostissima, direi. Fa sentire come un Oliver Twist, ma con molto meno ritmo. Quasi un Oliver Hardy, ma con molto, molto meno divertimento e con molta più pesantezza. Forse un Oliver Stone ma non ne sono del tutto sicuro. Mi rimane il dubbio che quando un presidente dorme ci si senta come un Oliver. E questo, francamente, non è che mi chiarisca tanto le idee.
Buona visione!

RobCor

Qui su Dailymotion.

Realized by Drimcamtrù | XHTML - CSS
Feed RSS Commenti RSS Login