Non lo credevo possibile. Funari non era uno dal quale ti saresti aspettato che un giorno se ne andasse. Era sopravvissuto a tutto, soprattutto a se stesso.
Negli anni ‘80 era diventato il personaggio più imitato e citato della televisione. Citato, spesso, anzi no, sempre, nei passaggi comici o in momenti di ironia quando si volevano individuare per antonomasia caratteristiche di fin troppo facile grossolanità, genuinità e anche volgarità. Ma una volgarità, distinguo fondamentale, non tipica dello spettacolo più pecoreccio che si fosse concepito, volgarità in quanto espressione di un volgo.
Negli anni ‘90, nei primi anni ‘90 era venuto fuori il Funari tribuno politico ancora oggi insuperato. Aveva preso una sedia, ci aveva piazzato su un politico ogni volta (ancora me lo ricordo Berlusconi che ride beota e imbarazzato) e si era abituato a girarci intorno come uno squalo che in alto mare si trovi talmente a suo agio da non avere fretta di dare seguito all’affondo finale godendo dell’impaccio della sua vittima.
Il tempo gli ha dato ragione. Quando tutto intorno è deteriorato Funari è tornato alla ribalta forte della sua spontaneità. Non te lo saresti immaginato Funari impegnato in una conversazione viscida nel tentativo di piazzare qualcuna, di ottenere un favore, di prodigarsi per farlo. Te lo saresti immaginando sciorinare una serie di parolaccione belle sostanziose da far impallidire il solito scaricatore di porto ma non all’inseguimento di un vantaggio. Forse, più probabilmente, nel conseguimento di uno svantaggio addolcito però dalla soddisfazione di aver detto quello che pensava e come lo pensava in faccia a chi voleva.
Poco più di un anno fa, nel suo programma su Odeon, commentò un sms ricevuto da Mimun in cui il direttore del Tg, diciamo così, rinfacciava a Funari di aver avuto ospite Marco Travaglio in trasmissione per presentare un libro. Strabiliante la reazione di Funari. Strabiliante perché estremamente condivisibile, direi quasi normale. Ma valli a trovare di questi tempi in tv gli uomini normali.

RobCor