Un omaggio a un croupier a modo suo…

Scritto da RobCor in Vari
22 Commenti »

Non lo credevo possibile. Funari non era uno dal quale ti saresti aspettato che un giorno se ne andasse. Era sopravvissuto a tutto, soprattutto a se stesso.
Negli anni ‘80 era diventato il personaggio più imitato e citato della televisione. Citato, spesso, anzi no, sempre, nei passaggi comici o in momenti di ironia quando si volevano individuare per antonomasia caratteristiche di fin troppo facile grossolanità, genuinità e anche volgarità. Ma una volgarità, distinguo fondamentale, non tipica dello spettacolo più pecoreccio che si fosse concepito, volgarità in quanto espressione di un volgo.
Negli anni ‘90, nei primi anni ‘90 era venuto fuori il Funari tribuno politico ancora oggi insuperato. Aveva preso una sedia, ci aveva piazzato su un politico ogni volta (ancora me lo ricordo Berlusconi che ride beota e imbarazzato) e si era abituato a girarci intorno come uno squalo che in alto mare si trovi talmente a suo agio da non avere fretta di dare seguito all’affondo finale godendo dell’impaccio della sua vittima.
Il tempo gli ha dato ragione. Quando tutto intorno è deteriorato Funari è tornato alla ribalta forte della sua spontaneità. Non te lo saresti immaginato Funari impegnato in una conversazione viscida nel tentativo di piazzare qualcuna, di ottenere un favore, di prodigarsi per farlo. Te lo saresti immaginando sciorinare una serie di parolaccione belle sostanziose da far impallidire il solito scaricatore di porto ma non all’inseguimento di un vantaggio. Forse, più probabilmente, nel conseguimento di uno svantaggio addolcito però dalla soddisfazione di aver detto quello che pensava e come lo pensava in faccia a chi voleva.
Poco più di un anno fa, nel suo programma su Odeon, commentò un sms ricevuto da Mimun in cui il direttore del Tg, diciamo così, rinfacciava a Funari di aver avuto ospite Marco Travaglio in trasmissione per presentare un libro. Strabiliante la reazione di Funari. Strabiliante perché estremamente condivisibile, direi quasi normale. Ma valli a trovare di questi tempi in tv gli uomini normali.

RobCor

8 luglio 2008

Scritto da RobCor in Filmati, Scialve, sciono Scilvio..
7 Commenti »

Poco fa, alla Camera si stava energicamente discutendo sulle esportazioni del Brunello di Montalcino. Embè, aò, come si dice a casa mia…mica te parlo de sarcicce.
Per quanto…
Ma ieri a Roma, a piazza Navona, gli argomenti erano altri… Diversi, diciamo così…e non meno imbarazzanti dal punto di vista delle esportazioni intese come visioni dell’Italia all’estero. Anche al G8, qualche giorno fa, si sono accorti di chi sia Berlusconi facendo circolare un profilo del soggetto mediante apposita brochure naturalmente subito ritirata. Quando si dice la tempestività. In Italia però qualcuno se n’è accorto già da un po’chi sia questo plutocrate e a scapito di chi lo sia e ieri le voci si sono unite per ribadirlo.
E mi scuso se uso una parola come rabadirlo e come plutocrate. Ma tanto ormai avevo già usato Berlusconi…!
E vabbè.
Buona visione e grazie a chi ieri s’è dato da fare per tutti. In qualunque modo lo abbia fatto.

RobCor

Qui il video su YouTube.

Walter Scinemulte WeNtroni la sa lunga!

Scritto da RobCor in Scialve, sciono Scilvio..
11 Commenti »

walterello.JPG

Veltroni dichiara che scendere in piazza l’8 luglio contro le leggi-canaglia significa fare un favore a Berlusconi.
Fesso chi aveva pensato che fargli un favore significasse tappetizzare l’opposizione, dialogare perché…perché sì… e prendere sul serio il discorso che “anche all’estero esistono leggi per le più alte cariche dello Stato” e quindi…parliamone.
Beh, diamo la parola ai fessi, allora, per favore.

8luglio4.gif

Per seguire la manifestazione dalle 17 alle 22 LIVE, basta collegarsi al sito di c6 tv…

logo.gif

E cliccando qui si può accedere alla diretta di Repubblica Tv

RobCor

Tv-Politik in Italik

Scritto da RobCor in Scialve, sciono Scilvio..
3 Commenti »

Un documentario verrà trasmesso nei prossimi giorni da tutte le televisioni d’Europa, molte degli Stati Uniti e un paio dell’Australia, così, giusto per tenersi informati… O forse anche no, come sempre, naturalmente. Verrà illustrata la dinamica dell’arruolamento politico e televisivo nel mondo di Al Tappone che a mo’ di un Pufferaio magico da sempre raduna attorno a sé orde di fanciulle promettenti…che poi però debbono anche mantenè, perché a parole…so’bone tutte. O meglio…neanche a parole. Alcune so’bone, altre no…e le altre no, via…si cestinano come in un ritrovata rupe tarpea socio-politico-mediatica.
Ma andiamo per gradi (primo, secondo e cassazione). Per ora…sbirciamo nel documentario, poi per le intercettazioni…qualcuno provvederà. Oppure no. Ah, che giorni pregni per lo statismo peninsulare!!

RobCor

Qui il video su YouTube.

8luglio4.gif

…e sempre rimanendo in ambito televisivo…
TV COMPRA’

Perché, a quanto pare, d’estate non sono solo le raccomandations ad attirare l’attenzione ma il fatto che non si ha diritto in nessun ambito ad avere…freschezza!! E via di replica!!

RobCor

Qui il video su YouTube

Realized by Drimcamtrù | XHTML - CSS
Feed RSS Commenti RSS Login