La “sosietà” è sempre dietro l’angolo, soprattutto quella artistica o, meglio, pittatoria und scoltoria (italiano d’avanguardia). E così oggi pubblico il frutto di una ricerca sapiente dell’amico Iang (con, in due casi, relativo commento) che, attivista già da tempo del sito www.identici.net, mi ha girato, qualche giorno fa, alcuni suoi accostamenti. Bin Laden e Bellini-Elkann sono, per ,me, particolarmente inquietanti. Vale sempre la stessa regola: quando un dettaglio è identico, il resto segue a slavina. Perché Pitagora doveva proprio avere anche lo stesso…copricapo?? E perché Bellini aveva un crine caprino proprio come l’Agnellino attuale? Misteri fisiognomoci oscuri ai più!!
Buona visione!

RobCor

***

Dov’è finito Bin Laden?
Sotto un sasso nel deserto, in un Mc Donald a lavare piatti, a fumarsi canne in Jamaica?


Busto di Pitagora - Osama Bin Laden

Niente di tutto questo ha preso la macchina del tempo, è tornato VI secolo AC e si è messo ad insegnare geometria!


Ritratto di Victor Hugo - Ritratto di Galielo Galilei


Ritraddo del Duca Michel Ney - Colin Firth


John Elkann - Ritratto di Vincenzo Bellini


Jada Pinkett Smith - Busto di Nefertiti


Alessandro Bianchi - Ritratto di Giuseppe Verdi


Giuliano Ferrara - Ritratto di Enrico VIII

Se si presentava in Inghilterra magari lo facevano entrare alla camera dei Lord (o in quella dei “lard”, ndr) !